Cabtutela.it
acipocket.it

Salvato da un infermiere fuori servizio presente in curva Sud e dall’ambulanza accorsa pochi minuti dopo, per qualcuno “troppi”. Minuti di apprensione risolti da un lieto fine allo stadio San Nicola di Bari, per un anziano tifoso biancorosso colto da un malore nel corso della partita fra il Bari e il Latina, terminata col punteggio di 2-0.

Al tifoso, accasciatosi al suolo dopo il gol di Galano, è stato immediatamente praticato un massaggio cardiaco dall’infermiere presente nel settore e richiamato dai tifosi che si trovavano nelle vicinanze. I sostenitori presenti nello spicchio di stadio, distolta l’attenzione della partita, si sono poi attivati per chiamare il personale medico sanitario del 118, che ha messo fuori pericolo l’uomo. Questi avrebbe ripreso conoscenza proprio mentre Matteo Fedele siglava il gol del 2-0 per il Bari.

Dopo aver eseguito tutte le manovre del caso, utilizzando il defibrillatore dell’impianto sportivo, i soccorritori hanno trasportato il paziente su una barella trasportandolo in ospedale per accertamenti.

Al tifoso “supereroe” che ha prestato il provvidenziale primo soccorso è dedicato un passaggio della lettera spedita da una lettrice a Borderline24. “Caro supereroe, ovunque tu sia voglio ringraziarti come cittadina e non solo come tifosa, perché non ti sei girato dall’altra parte, ma hai espresso al meglio e in pochi minuti cosa vuol dire solidarietà, senso civico e rispetto verso la vita umana”. Nella lettera, anche un riferimento ai “soccorritori che hanno dovuto barcamenarsi in uno stadio, non proprio agevole in certe situazioni” e un appello a “migliorare la velocità e la semplicità di fruizione dei soccorsi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui