Una battaglia annunciata dal Comune ma che sembra essere finita nel dimenticatoio: regolare l’accesso dei ciclomotori nella zona a traffico limitato (Ztl) di Bari Vecchia. Proprio in un momento positivo per la crescita dei flussi di turisti e visitatori diretti al porto, una parte dei cittadini baresi sembra indissolubilmente legata alle cattive abitudini della viabilità nelle aree pedonali del borgo antico.

In particolare, in piazza del Ferrarese e piazza Mercantile è costante il via vai di scooter di passaggio tra i vicoli interni di Bari Vecchia e gli accessi in direzione del lungomare o del quartiere Murat. Il tutto avviene quotidianamente sotto gli occhi delle forze dell’ordine e davanti alle telecamere a circuito chiuso. E basta passeggiare in direzione della Basilica di San Nicola e della Cattedrale per imbattersi in decine e decine di motorini parcheggiati a bordo strada.

Oltre ai ciclomotori, si segnala la guida spericolata di alcuni minori a bordo di mini-quad: senza casco, sfrecciano e insultano i passanti, con uno slalom che sorprende i turisti stranieri ma che lascia del tutto indifferenti i concittadini e la polizia municipale presente a pochi metri di distanza.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here