Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Vernice rossa gettata in mare, nello specchio d’acqua antistante a Nderr la lanz, sul lungomare di Bari. Questa mattina, un pescatore dopo aver ridipinto un “gozzo” (antica e colorata barca a remi) ha deciso di sciacquare i pennelli direttamente a mare e di abbandonare il resto della vernice in acqua. Un comportamento che non è sfuggito agli altri pescatori presenti che hanno condannato il gesto.

b


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Gentile signora Daniela Leuzzi. Mi complimento per la notizia resa pubblica e che fa molto riflettere. Un consiglio, se mi permette. La frase scritta in barese, non è corretta. Va scritta rispettando la regola grammaticale come segue: o . N-dèrre è una locuzione, non unica parola: (In terra), il trattino fra un termine e l’altro vuol significare che le due parti devono leggersi come se fossero una parola sola, mentre in effetti, non lo sono. Nella lingua barese come nella maggior parte delle lingue locali centro-meridionale, la (e) si distingue in due usi. La (è) tonica, si scrive e si pronuncia come una (e) italiana. La (e) atona, si scrive obbligatoriamente, ma non si pronuncia. Le parole non terminano mai con una consonante. La mia non vuol essere una lezione linguistica barese, ma semplicemente un consiglio per altri suoi articoli da pubblicare adoperando frasi, parole o locuzione in lingua barese. Distinti saluti. Gigi De Santis (Don Dialetto Bari).

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui