“Ti metterei di testa in giù come hanno fatto a Mussolini. Pezzo di m…” Nuova minaccia al sindaco Antonio Decaro, ancora una volta tramite Facebook. Ieri è comparso un post diverso dagli altri. Non c’erano solo insulti, ma vere e proprie minacce.

A scatenare l’ira dell’utente che si firma con nome e cognome la nomina di Pierluigi Introna come sostituto di Vincenzo Brandi, nella giunta Decaro. Il post, pieno di odio,  punta il dito contro i “politici che campano solo dai soldi pubblici”, per  poi esaltare la figura di Mussolini (Lui  ha fatto grande l’Italia tranne il sodalizio con Hitler). Ed infine si chiude con “adesso fai un video dove dici che qualcuno ti ha chiamato pezzo di m… perchè questo sei e meriti di essere”.

Il post che è stato rimosso dopo sette ore è stato inoltrato dal Comune alla polizia postale per gli accertamenti del caso.

Non è la prima volta che Decaro si ritrova al centro di minacce, le più pesanti ricevute a causa del pugno di ferro del Comune contro le fornacelle abusive di San Nicola l’anno scorso: il primo cittadino è stato anche messo sotto scorta.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here