Bari, fontane monumentali spente e sporche: manca ancora l’appalto

Scaduto l'affidamento temporaneo per il periodo del G7, si attende la nuova gara. Continuità garantita con una terza procedura negoziata, invece, per la pubblica illuminazione

1027

Le fontane ornamentali di Bari sono a secco. E potrebbero restare spente per tutto il mese di agosto. Svuotate dell’acqua putrida e stagnante, resteranno inattive fino alla nuova gara per l’affidamento della manutenzione. La conferma arriva dall’assessore comunale Giuseppe Galasso, interpellato in merito, dopo diverse segnalazioni giunte alla nostra redazioni dai cittadini di Bari. Alcune delle quali, come quella riguardante la fontana di Corso Cavour, relative a uccelli morti all’interno delle vasche vuote.

“C’è stata la sospensione dell’appalto annuale, per un contenzioso fra il secondo e il primo aggiudicatario – spiega Galasso – che si è concluso con l’annullamento della gara. In occasione del G7, per garantire comunque la funzionalità delle fontane, abbiamo provveduto a una negoziata urgente fra diversi concorrenti sorteggiati dal Comune. Ora quell’affidamento si è concluso, ma stiamo per indire la nuova gara con il capitolato corretto negli aspetti che meritavano un approfondimento. Il disservizio si protrarrà per qualche settimana, probabilmente anche per l’intero agosto. Ovviamente, per evitare problemi igienico-sanitaria, abbiamo ripulito alcune fontane centrale che per questo sono vuote. Al netto della salvaguardia della salute e dell’igiene, però, il funzionamento delle fontane non giustifica poco una procedura d’urgenza, a pochi mesi da quella già adottata per il G7”.

Altro (atteso) appalto, altra corsa, quella dei tecnici chiamati a risolvere in questi giorni su alcuni black-out elettrici che si sono verificati in città: “Per quanto riguarda la pubblica illuminazione abbiamo una impresa operante, che è dovuta intervenire nei giorni scorsi su diversi black-out. Confidiamo abbiano risolto oggi la ciclicità di eventi nella zona di Torre a mare, legati a un guasto particolarmente complesso. In questo caso c’è stato un passaggio da un appalto annuale a uno nuovo con partecipazione di molti concorrenti e ad oggi non abbiamo un aggiudicatario definitivo. Anche in questo caso abbiamo fatto tre procedure negoziate, con cui garantiamo la continuità del servizio, essendo un servizio vitale”.

Ti potrebbero interessare...

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here