Via i banconi del pesce, ormai logori dal tempo e in pessime condizioni igienico – sanitarie e i 22 pescatori che vendono i loro prodotti dovranno ottenere la licenza. Sopralluogo oggi degli assessori al Commercio, Carla Palone, e ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, nel mercato del pesce n’dèrr’a la lanze, al molo di San Nicola, dove da settimane pescatori e baresi denunciavano condizioni di degrado. Dalle luci mancanti ai banconi ormai distrutti dal tempo e poco igienici.

Durante l’incontro il Comune ha annunciato che l’impianto di illuminazione è stato ripristinato e che i banconi saranno rimossi, sostituiti da alcuni provvisori in acciaio, simili a quelli presenti a Santo Spirito. L’amministrazione ha già inviato tutta la documentazione alla Asl e alla soprintendenza, considerando che la zona è vincolata. Il tutto in maniera provvisoria, in attesa della riqualificazione dell’area.

“I pescatori ci hanno voluto rincontrare a seguito della risposta positiva fornita dall’amministrazione con la riattivazione di parte dell’illuminazione del pergolo di N’ dèrr’a la lanze – ha commentato Giuseppe Galasso -. Infatti, tutti i 38 corpi illuminanti dell’impianto erano guasti, ad eccezione di uno, pertanto l’area era completamente buia determinando grossi problemi di sicurezza che si sommano a quelli di decoro correlati al pessimo stato di conservazione dei banconi. Allo stato è stato riattivato oltre il 50% dei corpi illuminanti, ma con l’espletamento dell’appalto annuale di gestione della pubblica illuminazione in corso di aggiudicazione, completeremo la manutenzione e riaccenderemo tutti i punti luce”.

I pescatori hanno preso l’impegno di provvedere alla loro regolarizzazione: faranno domanda per la concessione delle 22 postazioni presenti, ripristinando così una condizione di legalità che attualmente manca.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here