Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Il Mat di Terlizzi si prepara alla terza edizione del festival che quest’anno si supera con la presenza di tantissimi ospiti di spicco nel mondo dell’illustrazione e dell’arte in genere, catalizzando una straordinaria partecipazione di pubblico in una settimana all’insegna del dialogo costante tra le diverse arti: workshop, mostre, eventi, presentazioni, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali, residenze artistiche.

Il programma del 29 luglio ben rappresenta i concetti di condivisione e inclusività alla base del Chiù: primo ospite musicale sarà Adriano Viterbini (frontman dei Bud Spencer Blues Explosion) insieme ai Los Indimenticables con il “Tour Blu”: una serie di concerti speciali in cui uno dei chitarristi più ispirati della musica italiana contemporanea oltre ai fedelissimi Los Indimenticables (Jose Ramon Caraballo Armas – tromba percussioni e tastiere, Francesco Pacenza – basso e effetti, Piero Monterisi – Batteria) è accompagnato dai disegni dal vivo di Davide Toffolo, frontman dei Tre allegri ragazzi morti e orgoglio nazionale nel campo del fumetto e dell’illustrazione.

In apertura il concerto di Party Animal accompagnato dalle speciali illustrazioni di Matthew Watkins, un artista, un finger painter 2.0 nato a Manchester cresciuto in Canada e che ora vive a Bari che dal 2008 dipinge su iPhone e su iPad.

La prima mostra giornaliera sarà invece dedicata a Fame Fanzine, con le opere di più di 20 illustratori: Fame è una fanzine dedicata al cibo, un progetto di Alessandra De Cristofaro e Irene Rinaldi nato nel 2014.

Aperiodico, ogni numero ha un tema diverso che viene sviluppato da illustratori, scrittori, fotografi e fumettisti in totale libertà di tecnica e contenuti.

Alessandra De Cristofaro e Irene Rinaldi saranno ospiti del primo mydesk, format promosso dall’Associazione Spine e si rinnova anche quest’anno: uno speciale angolo dove gli illustratori ospiti quotidianamente ricreeranno il loro spazio di lavoro, una metaperformance dove scoprire il loro processo creativo.

All’apertura anche la prima area market, appuntamento con aree espositive dedicate all’illustrazione e all’artigianato che si rinnoverà nelle giornate del 1 agosto e del 4 agosto.

Ospiti del 29 luglio la creazioni artigianali di Kim Memi-yeon e Boblu, il design di &Made e Carolina Palella, le serigrafie di Ammostro e le illustrazioni di Nadia Gelsomina, Valentina Lorizzo, Carla Indipendente, Gabriele Benefico e Gianfranco Vitti.

Dal 29 luglio e per tutta la durata del Festival il MAT ospiterà ben 5 mostre permanenti, alcune delle quali esclusive del Chiù: “Le città hanno gli occhi” di Lele Marcojanni, “Alla faccia!” di Corraini Edizioni, “Sogni al campo” di Mara Cerri e Magda Guidi, “La musica che mi piace. 15 serigrafie di Davide Toffolo. *Nirvana *Pearl Jam *Tarm *Capovilla *Ferretti *Succi etc. etc” di Davide Toffolo, e “Mazzate”, la mostra collettiva organizzata dal Collettivo Zebù a cui hanno partecipato con entusiasmo 40 illustratori.

“Mazzate” sarà presentata ufficialmente proprio la sera del 29 luglio, dopo essersi rivelata una vera chiamata alle arti per gli illustratori che vi hanno partecipato, colorando la città di opere d’arte e trasformando Terlizzi in un museo a cielo aperto.

Ospiti giornalieri del Chiù anche sette graphic reporters, selezionati da tutta Italia dopo la call promossa da Spine e che documenteranno il festival a colpi di sketchbook e agendine.

In un cartellone pensato per diverse fasce d’età, il 30 luglio ci saranno le attività per le famiglie con i laboratori per bambini organizzati da Maperò e Mammachilegge e la proiezione de “La mia vita da zucchina”, il 31 luglio il teatro con lo spettacolo di Giorgio Colangeli “Non è la solita Commedia” accompagnato dalle illustrazioni di Mabel Morri. Oltre al concerto finale dei Bamboo il 4 agosto, il Chiù ospiterà anche i reading musicali di “Quattro Quartetti” ad opera di Emidio Clementi e Corrado Nuccini (1 agosto) e Maria Antonietta (3 agosto), attività eseguite in collaborazione con illustratori che porteranno in scena il loro drawing show dal vivo. Ci sarà spazio anche a performance e alla street art. Da segnalare il calendario di presentazione delle nuove pubblicazioni editoriali e i focus di approfondimento con alcuni dei protagonisti dell’illustrazione e dell’editoria dedicata (Diabolo Edizioni, Amalia Mora, Vincenzo Filosa e Ratigher, direttore editoriale di Coconino Press, solo per citarne alcuni) dove a margine di ogni incontro, tutti coloro che aspirano a fare del fumetto e dell’illustrazione un lavoro possono prenotarsi per un portfolio review e avere la possibilità di un confronto professionale con esperti del settore.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui