E’ stato decisivo il fiuto di Zilo, cane antidroga in forza al nucleo cinofilo di Modugno, per smascherare un 32enne di Trani, sorpreso ai domiciliari con oltre trenta grammi di hashish e arrestato nuovamente dai Carabinieri della Stazione di Trani. L’abitazione dell’uomo, in pieno centro storico, ha destato l’attenzione degli investigatori dell’Arma per il cospicuo via vai nei pressi dell’edificio.

Visti i precedenti, i militari hanno optato una perquisizione domiciliare e, per approfondire il controllo estendendolo anche ad anfratti e nascondigli talvolta di difficile individuazione, si sono avvalsi del fiuto infallibile di Zilo. E dopo pochi istanti è stato individuato un contenitore con  oltre 30 grammi di hashish, la cui detenzione non è parsa giustificabile quale c.d. “uso personale”.

Condotto presso la stazione carabinieri di Trani, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e ricollocato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari, dovendo rispondere di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here