“Questa legge é una vera truffa, fa credere delle cose che non sono vere. Io penso che sia veramente il punto più basso della legislatura”. Lo ha detto a Lecce Massimo D’Alema parlando della legge elettorale.
“Certo – ha aggiunto – trovo assurdo che la legge elettorale obblighi a presentare il nome del capo, tanto più che é una legge prevalentemente proporzionale ed é tutto evidente che i cittadini non eleggeranno il Governo che poi sarà frutto di accordi tra le forze politiche. Questa legge é una vera truffa, fa credere delle cose che non sono vere. Io penso che sia veramente il punto più basso della legislatura”.
“Dopo aver fatto una legge incostituzionale con l’Italicum, dopo aver fatto una riforma spazzata via dal voto degli italiani – ha concluso -, alla fine hanno prodotto questo ‘mostriciattolo’ con il quale si perpetua la vergogna dei due terzi di parlamentari nominati dai partiti ed eletti dai cittadini senza sapere chi sono”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here