Cabtutela.it
acipocket.it

Le mandrie di cinghiali che ormai frequentano abitualmente i rioni San Paolo e Palese saranno prelevate. La Regione Puglia ha dato disponibilità ad intervenire in tal senso durante il Comitato di ordine e sicurezza pubblica che si è tenuto nel pomeriggio.

Come richiesto dal sindaco Antonio Decaro, in Prefettura hanno partecipato all’incontro anche l’assessore regionale alle Risorse agricole, Leo Di Gioia, e il dirigente regionale del settore di competenza.
Al fine di accelerare le complesse procedure che la Regione dovrebbe mettere in campo su scala vasta per il controllo e il contenimento del fenomeno, l’assessore Di Gioia ha manifestato la disponibilità, anche in considerazione degli studi effettuati dall’Università di Bari su incarico del Comune, a richiedere all’Ispra l’approvazione di un piano stralcio riguardante il prelievo dei capi selvatici nel territorio di Bari.
“Voglio ringraziare la Prefettura per l’immediata convocazione del tavolo e la disponibilità della Regione – commenta il sindaco a margine dell’incontro -. Tutti i presenti hanno compreso il nostro livello di preoccupazione per un fenomeno che sta assumendo contorni di difficile gestione, anche rispetto alle nostre competenze comunali, limitate purtroppo ad attività di istallazione di dissuasori acustici e olfattivi, oltre che alla segnaletica stradale.  Spero nelle prossime ore, come ci è stato assicurato, che la Regione,  anche con la collaborazione del livello nazionale, possa attivare un sistema straordinario di prelievo dei capi selvatici nel rispetto di tutte le norme che tutelano la fauna”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui