Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

La Scuola di Medicina dell’Università di Bari ha consegnato oggi la laurea ai primi studenti che hanno frequentato il primo corso di laurea in Medicina e Chirurgia totalmente in lingua inglese denominato Bemc (Bari English Medical Curriculum).

“È un vanto per la nostra università avere un tale corso di laurea al pari di altre università prestigiose italiane come Bologna, Milano, Roma, Pavia, Napoli”, spiega il professore Loreto Gesualdo, preside della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’università di Bari, il quale aggiunge che “il clima creatosi è vivace e internazionale. Infatti, gli studenti – sottolinea – hanno diverse provenienze: India, Inghilterra, United States, Sri Lanka, Brasile, Finlandia, Germania, Egitto, Iran, Israele, Romania, Svezia, Turchia, Polonia, Albania. Alcuni di loro hanno già una prima laurea in ingegneria, farmacia, biologia. Non mancano studenti italiani che hanno scelto il Bemc e non il corso in italiano probabilmente sfruttando l’ottima conoscenza linguistica”. “I docenti del Bemc – prosegue Gesualdo – provengono sia dalla nostra università (parlano correntemente inglese, molti hanno lavorato per lunghi periodi all’estero e conducono ricerche internazionali) sia da altre università partner del circuito Erasmus”.

Il numero degli iscritti per anno al Bemc è pari a trenta posti e possono aspirare cittadini europei (anche italiani), extraeuropei ed un posto è riservato a studenti cinesi nell’àmbito del programma di collaborazione Italia/Cina Marco Polo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui