Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Definita la programmazione Internazionalizzazione della Scena 2018, una piattaforma internazionale di spettacoli teatrali e di danza pugliesi che punta a rafforzare un modello di sviluppo per l’intero sistema pugliese del settore. Da questa settimana sino a settembre prossimo, dodici compagnie pugliesi faranno le valigie e partiranno per diverse mete, dalla Francia alla Turchia, Spagna, Giordania, Tunisia, Cile, Argentina, Germania, Stati Uniti, Messico per permanere diversi giorni e proporre i propri spettacoli in teatri, Festival, Istituti d’arte drammatica, Musei, Centri culturali.

“Il modo più tangibile per far conoscere e apprezzare i nostri talenti e le nostre poetiche all’estero – sostiene Loredana Capone, Assessore all’industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali della Regione Puglia. Quale sintonia migliore e dialogo se non quello dello spettacolo dal vivo, teatro e danza, linguaggi in questo caso rivolti soprattutto ai più piccoli, per instaurare un rapporto dei paesi altri con il nostro territorio, la Puglia, le grandi fiabe e le narrazioni di una terra sempre più amata all’estero. La Regione intende così offrire e sostenere alle compagnie pugliesi nuove possibilità di crescita e conoscenza di pubblico, favorire lo scambio delle buone pratiche, facilitare la presenza dei nostri migliori e apprezzati spettacoli nei centri di diffusione culturale, nei Festival e teatri delle grandi città, dall’America del Sud, alla penisola iberica”.

Le compagnie: Badatea, Breathing Art Company, Compagnia Del Sole, Equilibrio Dinamico, Eufonia, Factory Compagnia Transadriatica, Gitiesse Artisti Riuniti, I Nuovi Scalzi, Koreja, Principio Attivo Teatro,  Sosta Palmizi, associazione Tra Il Dire E Il Fare.

La prima compagnia, Eufonia, è già al Teatro dell’Istituto di arti drammatiche diTunisi con lo spettacolo “Metamorfosi, donne che resistono alla violenza degli dei” e poi sarà con “La prova”, a giugno (25 e 26), al Teatro Nazionale di Costanza – Costanza (Romania). Subito dopo in aprile, all’estero la leccese Factory, di Tonio De Nitto: giovedì 12 e venerdì 13 aprile sbarcherà in Spagna, inaugurando al Teatre de l’Ateneu la Mostra de Igualada con “Diario di un brutto anatroccolo”, mentre il 14 e 15 aprile si sposterà aBarcellona ospite al Festival Mon Llibre, Festival della letteratura e arte per l’Infanziahttps://www.youtube.com/watch?v=syLO4VeDHRY. Da Andersen, di Tonio De Nitto, con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, Luca Pastore e Fabio Tinella.

A maggio trasferta internazionale per Koreja, Compagnia del Sole, Tra il dire e il fare e Badatea, a giugno per Sosta Palmizi, a luglio per Principio Attivo Teatro, Breathing art Company e I nuovi Scalzi, ad agosto per Gitiesse ed Equilibrio dinamico. Diverse date anche a settembre per I Nuovi Scalzi e Gitiesse.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui