Cabtutela.it
acipocket.it

La Regione Puglia si costituirà parte civile nell’udienza preliminare nei confronti delle 18 persone coinvolte nell’inchiesta sullo scontro tra treni tra Andria e Corato che provocò la morte di 23 persone. Ad annunciarlo è il governatore Michele Emiliano.

Il presidente,  “preso atto – si legge nella nota ufficiale – della richiesta di rinvio a giudizio effettuata dalla Procura di Trani nel procedimento sullo scontro fra due treni avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta fra Andria e Corato, ha dato disposizione all’Avvocatura della Regione Puglia di predisporre la dichiarazione di costituzione di parte civile in vista dell’udienza preliminare”.

Intanto, i parenti delle 23 vittime sono pronti a dare battaglia nell’aula di Tribunale: anche loro, ovviamente, si costituiranno parte civile contro quelli che ormai sono imputati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui