A sei giorni dalla chiusura della seconda asta per la riconversione industriale dello stabilimento ex Om Carrelli (15 aprile), il governatore Michele Emiliano ha incontrato gli operai riuniti in presidio davanti alla sede della presidenza della Regione sul lungomare di Bari.

“E’ importante trovare subito un investitore – ha dichiarato Emiliano – stiamo chiedendo al curatore fallimentare di non fare i licenziamenti per poter proseguire la reindustrializzazione e far scattare la cassa integrazione in deroga”. E ha assicurato che “ci sono manifestazioni di interesse che potrebbero diventare anche offerte vincolanti: alcune cose sono interessanti ma sto attentissimo a non diventare troppo ottimista”.

Per i 184 lavoratori la cassa integrazione è ferma a dicembre. Dopo sette anni di incertezze, senza offerte di imprenditori interessati a subentare alla produzione della Tua Autoworks (minicar elettriche) si chiuderebbe la procedura di licenziamento collettivo.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here