Cabtutela.it
acipocket.it

“Invita una classe a teatro” è l’appello della Fondazione Sat e dei Teatri di Bari ad aziende e imprenditori che vogliano sostenere la 21esima edizione del Festival Maggio all’Infanzia, in programma tra dal 17 al 20 maggio a Bari e dal 17 al 27 maggio a Matera.

“Non una semplice sponsorizzazione – è precisato in una nota – ma piuttosto l’impegno a far sì che classi delle scuole pugliesi assistano agli spettacoli in programma gratuitamente e senza spese di trasporto, grazie proprio all’intervento di mecenati dell’infanzia. Il Festival si rivolge quindi alle aziende del territorio con un invito a sostenere attivamente la partecipazione dei bambini all’arte e alla cultura, come diritto fondamentale dell’infanzia, divenendo quindi partner del progetto Maggio all’Infanzia che nei suoi vent’anni di vita, fra Gioia del Colle e Bari, ha cresciuto e formato intere generazioni, avviate alla conoscenza del teatro e dell’arte in genere attraverso la visione di spettacoli, la partecipazione a laboratori, la creazione di opere d’arte e attraverso preziosi momenti di condivisione”.

“Con un piccolo contributo e con la possibilità di scegliere fra diverse opzioni di partecipazione e sostegno – è detto ancora – ogni azienda aderente al progetto potrà invitare una o più classi delle scuole della regione ad assistere gratuitamente ad uno degli spettacoli in programma durante il Festival”. La formula “Invita una classe” è alla sua terza edizione e in quella passata sono stati 1000 i bambini di 30 classi di 11 scuole di Bari e provincia che hanno potuto partecipare gratuitamente al Festival e 20 le aziende di Bari e provincia che vi hanno aderito. “Quello della Fondazione SAT e dei Teatri di Bari – conclude la nota – è un invito alle imprese a divenire anche loro comunità educante, supportando la scuola e le istituzioni culturali nel compito delicato di formare le giovani generazioni e i cittadini di domani”. Il programma completo sarà illustrato in conferenza stampa il giorno 2 maggio 2018.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui