Avrebbe costretto un gruppo di braccianti agricoli africani a vivere in un tugurio nell’agro di Castellaneta, in provincia di Taranto, e a consegnargli 5 euro al giorno a testa per essere trasportati nei campi e 50 euro al mese per l’affitto del posto letto (fonte Ansa). I migranti erano minacciati, in caso di rifiuto delle condizioni imposte, del mancato rinnovo del permesso di soggiorno.

Per il reato di trasporto e sfruttamento della manodopera clandestina, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, i carabinieri di Ginosa Marina e Castellaneta (Taranto) hanno posto ai domiciliari su disposizione del pm di turno un 36enne del Ciad, residente in provincia di Napoli ma di fatto domiciliato a Castellaneta, trovato alla guida di un furgone che trasportava 15 cittadini africani, tra cui un 22enne della Guinea senza il permesso di soggiorno.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here