Pharma volley Giuliani Bari vola in finale. Il 3-2 sulla Pgs San Paolo Cagliari al Palacarbonara manda le ragazze di coach Sarcinella all’ultima sfida dei playoff per la promozione in B1 dove incontreranno, sempre al meglio delle tre gare, la vincente tra Assitec Sant’Elia – la squadra arrivata seconda nel nostro girone – e Cofer Lamezia, terza nel girone I. Lo scontro tra le due è in parità: a decidere la finalista sarà lo spareggio di mercoledì 30 maggio alle 20.30 sul campo del Sant’Elia.

Gara 2 ricalca pedissequamente l’andamento della prima sfida tra Bari e Cagliari. Sarde subito in vantaggio con una Pvg che fatica a trovare le contromisure agli attacchi di una scatenata Tania Masala. Secondo e terzo set in cui spadroneggiano le baresi, grazie alla grande attenzione in difesa e a muro, senza dimenticare la vena realizzativa delle sue attaccanti (su tutte Liguori e Cariello). Quarta frazione caratterizzata da grande equilibrio con Cagliari che la spunta ai vantaggi, per poi arrendersi alle avversarie al tie-break. Un remake dall’esito tuttavia mai scontato in cui ha recitato un ruolo da protagonista assoluto il pubblico sugli spalti che ha sostenuto la squadra senza sosta per tutte le quasi tre ore di gioco. La finale playoff della B2 femminile è un risultato importante che può diventare eccezionale per la società barese, in una stagione in cui l’obiettivo era migliorarsi rispetto alla sfortunata stagione 2016-17. Il prossimo step in direzione B1 è sabato 2 giugno, data in cui Pvg giocherà in trasferta gara 1 della finale playoff, ritorno mercoledì 6 alle 20.30 al Palacarbonara di Bari; eventuale bella sabato 9 giugno, ancora in esterna.

Le parole del presidente Pierluigi Patruno a fine gara: “I festeggiamenti sono durati quanto la doccia che ci ha rinfrescato mente e corpo dopo una partita memorabile, sotto tanti punti di vista. Per la prima volta nella storia della mia PVG parteciperemo ad una finale playoff per provare a raggiungere il sogno di tutti noi: riportare la B1 femminile a Bari dopo tanti anni. Festeggiata la vittoria e smaltita l’euforia dell’accesso alla finale, la partita di sabato scorso va archiviata. Il meglio deve ancora esser fatto. Serve un ultimo sforzo della Pvg, che verrà più che mai sostenuta dalla sua splendida tifoseria: regalateci un sogno per coronare una stagione che ha già del memorabile. Chi mi conosce, sa bene del nostro appetito e che non siamo ancora sazi: forza ragazze ora più che mai”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here