Bufera nella Asl. Il direttore generale dell’Asl Bari, Vito Montanaro, e il responsabile dell’anticorruzione della stessa Asl, Luigi Fruscio, sono stati arrestati oggi dalla Finanza nell’ambito di una maxi inchiesta della procura di Matera su concorsi e forniture della stessa azienda sanitaria lucana. L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo, Pietro Argentino, e condotta dal pm Colella, ha portato all’emissione di 30 provvedimenti cautelari: 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 20 agli arresti domiciliari e 8 obblighi di dimora. Abuso d’ufficio, falso ideologico per soppressione, truffa aggravata, turbata libertà degli incanti e corruzione le accuse contestate. A quanto si apprende ai due indagati pugliesi, entrambi ai domiciliari, viene contestato un episodio di abuso d’ufficio legato ad un presunto concorso truccato alla Asl di Matera.

Tra gli arresti di questa mattina anche  il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd),. Pittella è agli arresti domiciliari nella sua casa di Lauria (Potenza). La conferma dell’arresto è giunta all’ANSA da persone vicine al governatore che hanno definito la sua posizione nella vicenda “surreale”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here