Cabtutela.it
acipocket.it

La giustizia penale barese si prepara ad un doppio trasloco degli uffici nel giro di pochi mesi, perché sulla sede unica che possa ospitare Procura e Tribunale non c’è ancora certezza sulla scelta e sui tempi. È quanto emerso, secondo fonti dell’avvocatura barese, dalla riunione che si è tenuta questa mattina a Roma, nella sede del ministero della Giustizia.

All’incontro con i dirigenti e il capo di gabinetto del Ministero, hanno partecipato il presidente Corte di Appello di Bari, Franco Cassano, il procuratore, Giuseppe Volpe, il presidente del Tribunale, Domenico De Facendis e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Bari, Giovanni Stefanì. I capi degli uffici e dell’avvocatura sono stati convocati per gli aggiornamenti sulla procedura di individuazione di una nuova destinazione dopo la dichiarazione di inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz, che dovrà essere sgomberato entro il 31 agosto. Fino a quella data il palazzo dovrà essere completamente svuotato.

Temporaneamente, quindi, il Tribunale sarà trasferito nell’ex sezione distaccata di Modugno (i lavori sono già in corso e termineranno il 14 agosto), mentre la Procura in un immobile in via Brigata Regina, anche questa sede in corso di adeguamento. Il ministero ha assicurato che Modugno sarà una destinazione provvisoria, da utilizzarsi fino a quando sarà disponibile la nuova sede. L’immobile individuato a seguito della ricerca di mercato è quello dell’ex Inpdap di via Oberdan, sul quale però sono ancora in corso accertamenti amministrativi e verifiche su alcune criticità segnalate, soprattutto di natura ambientale, il cui esito si conoscerà tra qualche giorno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui