“Lo spettacolo a cui assistiamo ormai da anni sta assumendo contorni quasi ridicoli: la Regione Puglia come una banca di nomine, dove ai tornelli c’è il pacchetto di voti che evidentemente il governatore Emiliano utilizza per mettere a frutto le sue mire espansionistiche prima per la scalata interna al suo partito, poi per la rielezione alla presidenza della regione Puglia”. Erio Congedo, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, attacca il governo Emiliano.

“L’ente più importante del territorio – prosegue – assemblea legislativa, utilizzata come bancomat per scopi politici anziché per dare respiro ad una regione che è di conseguenza bloccata – e lo dimostrano le innumerevoli sedute di Consiglio chiuse per mancanza di numero legale – sui temi caldi che interessano i cittadini: sanità, agricoltura, turismo, lavoro, politiche sociali, infrastrutture; un progetto di “lascio tutto e prendo tutto”, guerre intestine, aperture a destra, a sinistra, a civiche, che mortifica la Regione ogni giorno, anche agli occhi di chi legge i quotidiani”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here