“Ancora una classifica nazionale disastrosa per Bari. Oggi è la volta di Ecosistema Urbano la classifica di Legambiente e Sole 24 ore che misura il benessere ambientale delle Cittá Italiane. Bari sprofonda quest’anno all’80esimo posto su 104 capoluoghi di provincia”. A parlare è Giuseppe Carrieri, consigliere comunale.

“La classifica – commenta – soprattutto mostra dati spaventosi rispetto alle città piú virtuose: 0/1 albero ogni 100 abitanti contro i 64 di Brescia. 8,5 mq di verde per abitante contro i 22 mq di Torino, 23 km complessivi di piste ciclabili, contro i 282 di Bologna. 0,46 mq di isole pedonali, contro 1,06 di Cosenza, 36% di raccolta differenziata, contro 84% di Mantova, 15% di abitanti interessati dal porta a porta, contro 100% di Trieste, 51% di perdite idriche nelle reti, contro 11% Pordenone. Dati disastrosi, che imporrebbero le immediate dimissioni di Sindaco e Giunta e che certificano ancora una volta un fallimento totale su tutti i fronti: dal verde urbano, alla raccolta differenziata, alle perdite idriche, al trasporto pubblico, alle isole pedonali. Per finire – conclude – alle politiche della sosta dalle quali emerge che Cittá Europee come Vienna, Mosca e Madrid hanno ticket/grattini orari di 2,20 euro/ora praticamente eguali a quelli della Città di Bari”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here