Il comportamento meccanico dei terreni argillosi naturali e compattati è da anni, su scala mondiale, oggetto di un’intensa attività di ricerca in campo geotecnico ed è, per il 2018, il tema centrale della Scuola Internazionale di Dottorato “Olek Zienkiewicz”, che si tiene annualmente nel contesto di Alert Geomaterials (Alliance of Laboratories in Europe for Education, Research and Technology), organizzazione internazionale dei laboratori scientifico di oltre trenta prestigiose università europee.

Sullo specifico tema, “Terreni argillosi naturali e compattati: comportamento meccanico dalla scala micro alla scala macro e modellazione numerica”, si svolgerà dal 5 al 9 novembre prossimi presso il Politecnico di Bari la decima edizione della Scuola Internazionale di Dottorato “Alert Olek Zienkiewicz”. L’edizione di Bari vedrà, tra i relatori professori e ricercatori di fama della geotecnica mondiale, provenienti da differenti università europee quali: Universitat Politecnica de Catalunya, University College of London, Université Grenoble Alpes, Ecole del Ponts Paris Tech., Politecnico di Bari, Politecnico di Milano, Università La Sapienza di Roma.

La Scuola mostrerà, nell’arco della settimana, una panoramica delle più avanzate ricerche in campo geomeccanico, attualmente in corso nel mondo, sui terreni argillosi, sia naturali sia compattati. Di entrambi i tipi di terreni sarà discussa la genesi e le caratteristiche che da essa derivano dalle diverse scale di studio. Saranno presentati studi inerenti sia la sperimentazione di laboratorio, sia la modellazione, che hanno contribuito ad una migliore comprensione dei processi, divenendo fonte di avanzamento nella progettazione ingegneristica.

Partendo dai concetti fondamentali di mineralogia ed interazione tra particelle, i relatori illustreranno anche la risposta meccanica di terreni consistenti, rocce tenere e terreni di transizione, gli effetti geomeccanici della degradazione di origine climatica e della fessurazione.

La 10° alert “Olek Zienkiewicz” winterschool, vedrà la partecipazione di molti dottorandi provenienti da molte parti del mondo. L’iniziativa vede il coordinamento scientifico e l’organizzazione del Gruppo Geotecnico del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica (DicatechCh) del Politecnico di Bari, con la collaborazione dell’Università Politecnica di Catalogna (Barcellona).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here