Nei giorni scorsi, personale della Squadra Mobile di Bari, collaborando con la Squadra Mobile della Questura di Salerno, ha rintracciato ed arrestato ad Eboli (SA) il cittadino nigeriano Semiu Ouguntade, 21enne, ritenuto responsabile di violenza privata e violenza sessuale di gruppo ai danni di una connazionale, che si era sottratto alla cattura il 29 ottobre scorso.
L’arrestato, unitamente ad altri 4 cittadini nigeriani già fermati il 30 di ottobre scorso, nei primi giorni del maggio 2017 fece irruzione all’interno di un modulo abitativo del Centro Accoglienza di Bari-Palese, bloccando una sua connazionale costringendola, sotto la minaccia di un’arma da taglio, a subire un rapporto sessuale non consenziente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here