Confcommercio e l’Università di Bari Aldo Moro uniscono le forze per lanciare insieme un master in politiche europee ed europrogettazione. Il percorso verso la creazione del nuovo percorso didattico è stato al centro di una tavola rotonda ospitata dagli uffici di Confcommercio a Bruxelles, che ha portato alla firma del protocollo d’intesa con l’ateneo barese.

All’evento hanno partecipato il rettore Antonio Uricchio, il vicepresidente di Confcommercio Alessandro Ambrosi, ed europarlamentari di Movimento 5 stelle (Rosa D’Amato e Laura Ferrara) e Pd (Andrea Cozzolino ed Elena Gentile), oltre agli studenti del progetto pilota che si è appena concluso. Lo scopo della nuova offerta didattica è formare sul territorio figure professionali di alto livello nel settore delle politiche europee e dell’europrogettazione, che potranno aiutare a intercettare sempre più finanziamenti diretti e indiretti dell’Ue. Il nuovo Master di primo livello sarà affiancato da un corso di alta formazione e da uno short Master destinato ai dipendenti della pubblica amministrazione, i primi del loro genere nel Sud Italia.

“Siamo convinti che la formazione e la valorizzazione del capitale umano, e anche le esperienze concrete maturate con un’organizzazione importante come Confcommercio, possano contribuire in modo decisivo allo sviluppo del nostro territorio e offrire un valido sostegno al sistema delle imprese”, ha dichiarato il rettore dell’ateneo barese.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here