Un nuovo studio è stato avviato dall’Unità di Neonatologia del Policlinico di Bari, diretta dal professore Nicola Laforgia. Dopo la ricerca in corso per “rinforzare” i nati da parto cesareo, ora tocca ai disturbi del sonno dei piccoli fino a tre anni, disturbi che causano non pochi problemi ai bimbi e ai loro genitori. A condurla la professoressa Mariella Baldassarre e il dottor Antonio Di Mauro (co- sperimentatore).

Il reclutamento dei bimbi è iniziato proprio in questi giorni: saranno cinquanta i piccoli da nove mesi a tre anni che potranno essere coinvolti nello studio e che prenderanno per sei settimane un componente bioattivo del latte, naturale ed innocuo, con dimostrate proprietà rilassanti. “Questa molecola – spiega a Borderline24 il dottor Di Mauro – è già testata sugli adulti e ha rivelato le sue caratteristiche anti stress. Abbiamo pensato di testarla sui piccoli che presentano disturbi del sonno (sono circa il 30 per cento ndr) per i quali neanche la melatonina ha dato effetti”. Per disturbi del sonno si parla di difficoltà nell’addormentarsi e risvegli frequenti. “Stiamo somministrando un questionario – spiega ancora Di Mauro – alle famiglie per individuare davvero i bimbi che presentano questi disturbi lievi. Che per esempio possono essere provocati da una mancanza di ritmi del sonno nel bambino.  Valuteremo con un questionario la presenza del disturbo e forniremo gratuitamente il prodotto. Che ribadisco non è un medicinale, ma una molecola estratta dal latte”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here