Durante i servizi mirati predisposti dal Questore di Bari, Giuseppe Bisogno,  i poliziotti della Squadra Mobile ieri hanno arrestato Simona Serra, 21enne incensurata, ritenuta responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della Sezione Antidroga si sono recati presso l’appartamento dove vive la donna  a Poggiofrancoe, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato un assortimento completo di sostanze stupefacenti, tra le più diffuse sul mercato illegale della droga.

Sequestrate numerose dosi di cocaina, eroina e hashish; ben occultate tra gli effetti personali della giovane, sono state rinvenute oltre 1500 pasticche di ecstasy che, sul mercato, avrebbero fruttato circa 15 mila euro. Le pasticche sono di diverse forme e colori, l’obiettivo è quello di accattivare l’interesse dei consumatori. In particolare, alcune riproducono il volto del noto personaggio di Star Wars, Dart Fener, altre il simbolo della marca di abbigliamento Montclair, altre ancora sono state confezionate in modo da assomigliare ad una scheda micro sim per smartphone. Le pasticche, del tipo MDMA (metilenediossimetanfetamina), sono state sequestrate ed affidate ai laboratori della Polizia Scientifica per la rilevazione delle sostanze chimiche utilizzate per la produzione.

Non si esclude che la ragazza, incensurata ed insospettabile, insieme ad altri complici si adoperasse per la cessione delle pasticche nella movida barese che, proprio in questo periodo dell’anno, richiama numerosi giovani provenienti anche dai Comuni della Provincia. La donna è ora sottoposta alla misura degli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here