Siringhe in spiaggia. A Bari questa mattina c’è stato l’ennesimo ritrovamento sulla costa a nord, quella di San Girolamo. Questa volta il gruppetto di volontari ha setacciato i ciottoli del nuovo waterfront alla ricerca di rifiuti in plastica, oggetti personali abbandonati in riva al mare, mozziconi di sigaretta e altri scarti. Ma per i residenti c’è stata una scoperta che preoccupa: alcune siringhe, utilizzate da eroinomani e gettate al suolo. Pericolosamente alla portata di bambini e animali.

Lo scorso 1 luglio, a Torre a Mare, una bambina di 6 anni si era ferita al piede a causa di un ago di siringa nascosto sulla battigia. Lo scatto odierno è stato pubblicato sulla pagina Facebook “Vivere a San Girolamo e Fesca”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here