Sono tre i dipendenti della Mater Dei di Bari indagati dalla Procura di Bari per la morte della donna di 35 anni, Annalisa Zizza, sposata e madre di un bimbo di sei anni, deceduta giovedì scorso durante un intervento per un bendaggio gastrico.

La donna, che è di Ostuni, è andata in clinica giovedì scorso per sottoporsi all’intervento chirurgico che riduce le dimensioni dello stomaco e consente di perdere peso. A quanto si è appreso, è morta in sala operatoria. Entrata alle 9, dopo 10 ore il suo decesso. Il marito ha presentato denuncia ai carabinieri, indaga la Procura di Bari che ha iscritto tre persone nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Gli inquirenti dovranno stabilire quali sono state le cause del decesso e se sono imputabili al personale che l’ha assistita. Dalla clinica si difendono sostenendo che si “trattava di un intervento delicato, la paziente era stata già sottoposta ad altre tre operazioni in altre strutture e per questo il quadro anatomico sulla cavità addominale era molto complesso”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here