Matteo Salvini è arrivato a Peschici questo pomeriggio per poi ripartire per Polignano dove alle 20.30 parteciperà alla festa della Lega di Puglia.

“Mi fa piacere che ci siano i soliti contestatori – ha detto ad inizio comizio Salvini –  vi mando i migranti a casa vostra. Ho appena firmato il divieto di ingresso per una nave ong francese con bandiera norvegese, li portassero in Francia o in Norvegia sicuramente non sul Gargano. Questo è un territorio stupendo, qui la sinistra sta dormendo: ci vogliono tre ore di macchina per arrivare a Peschici. Qui non hanno gestito strade, superstrade, aeroporti.  Se al mare non ci arrivi, è difficile lavorare per chi vive di turismo. Bisogna lavorare su Sanità e trasporti: altro che Vendola ed Emiliano”.

Salvini si è rivolto più volte ai contestatori che hanno cercato di interrompere il comizio: “Non andiamo d’accordo, fa nulla, noi abbiamo una idea di Italia diversa. Qua non ci sono razzisti o fascisti, qui ci sono italiani orgogliosi di essere italiani, che vogliono che si rispettino le regole. Abbiamo ridotto l’80 per cento degli arrivi via mare dei migranti”.

“Noi stiamo preparando un governo che durerà cinque anni a colpi di si, di lavoro, scuole, strade, ospedali e ferrovie. Basta a bloccare tutto come sta accadendo – continua Salvini facendo riferimento alla crisi di governo con i Cinque Stelle e il premier Conte – stiamo preparando il futuro. Un futuro con meno clandestini e più poliziotti. C’è tanto da fare ma vogliamo un Paese dove si governa senza litigare ogni quarto d’ora. Non ho tempo da perdere per litigare: stiamo lavorando per un’Italia migliore quindi non risponderò a Conte o Grillo”.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here