Funziona l’accoglienza nella spiaggia di Pane e pomodoro. Oltre le polemiche sulla qualità del mare in quel tratto di costa a ridosso del porto e soprattutto degli scarichi della condotta Matteotti, il lido pubblico cittadino risponde positivamente alle esigenze di turisti e bagnanti nel cuore dell’estate barese.

Un passo in avanti verso lo standard europeo è il servizio per prevenire il fenomeno periodico del borseggio. Attivo da quattro anni, ma sempre più popolare, c’è il chiosco della Multiservizi che poca distanza dal varco principale garantisce la tutela di documenti, chiavi, smartphone in 18 armadietti (dalle 7 alle 20, ogni giorno).

Sul piano della sicurezza, quotidianamente due agenti della polizia locale in bicicletta monitorano il perimetro del bar e dei pontili in legno. Migliora anche la raccolta dei rifiuti come quelli differenziati. L’Amiu garantisce un presidio costante con almeno due operatori che battono l’intera area a ridosso della spiaggia, cestino dopo cestino. Poco distanti, attraversando l’area verde ben curata, ci sono le docce e i bagni: entrambe le strutture appaiono in condizioni decorose.

Un altro intervento di restyling riguarda le nuove recinzioni e le reti installate sulle porte del campetto da calcio. Ideale per la pratica del beach soccer e pallavolo necessita di ulteriori interventi di bonifica per il selciato. Nella zona dedicata ai bimbi una altalena su quattro giostre è fuori uso.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here