Cabtutela.it

Bari è la prima città del Sud ad attivare lo sharing dei monopattini elettrici. Una sperimentazione che tra polemiche e furti sembra piacere ai cittadini e soprattutto ai più giovani. I 500 mezzi messi a disposizione dalla prima azienda che ha partecipato al bando del Comune, la Helbiz, registrano un boom di utilizzo attraverso l’app.

Nelle prime 24 ore sono state registrate tramite gps 727 corse e 458 km totali. Con 0,7 km a corsa in media che vede il viaggio più corto di appena 300 metri e quello a maggiore distanza percorsa di 2,35 km. “Sono stati risparmiati 28 kg di anidride carbonica dispersa nell’aria”, comunica la Helbiz.

A partire da lunedì scorso i mezzi elettrici di ultima generazione (della flotta complessiva di 500) sono stati dislocati per le strade della città in una zona che sia estende da Bari Vecchia alle porte di Carbonara, fino a Japigia e San Giorgio.

Altri mezzi sono invece stati messi a disposizione dalla Bit Mobility: per noleggiarli si segue sempre lo stesso procedimento tramite app.  “Anche per noi – spiegano dalla Bit – è stato davvero un buon inizio. Stiamo rielaborando i primi dati ma sicuramente confermiamo un buon riscontro da parte dei cittadini baresi, anche per quanto riguarda danneggiamenti e furti: c’è stato solo  un tentato furto subito sventato grazie al sistema di allarme e all’intervento delle forze dell’ordine”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui