Cabtutela.it

“Stagione ormai compromessa, ma cerchiamo di riaprire”, così il sindaco di Bari, Antonio Decaro, commenta l’ordinanza del Tar  pubblicata questa mattina sul ricorso proposto dai concessionari dell’area pubblica Torre Quetta a seguito dell’interdittiva notificata dalla Prefettura di Bari.

“L’ordinanza di oggi sancisce la correttezza dell’operato del Comune. Purtroppo la stagione 2020 di Torre Quetta è ormai compromessa – spiega Decaro –  Questo è un grande rammarico per noi, che per primi abbiamo voluto investire su quell’area, e per la città che oggi teme di perderla. Ma non si può barattare la legalità per nessuna ragione al mondo. Il Comune già in queste ore sta lavorando per salvare il salvabile in una stagione già compromessa dall’epidemia. L’obiettivo è di poter garantire da subito la libera fruizione della spiaggia pubblica consapevoli che non sarà possibile erogare i servizi accessori. Da questo momento parte una nuova sfida per l’amministrazione e per la città per far tornare a vivere quello spazio come lo abbiamo conosciuto in questi anni”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui