Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Proseguono i test d’ingresso dell’Università Aldo Moro di Bari, per la prima volta con tutte le misure di prevenzione previste dall’emergenza Covid. Questa mattina si è svolta la prova nazionale di Medicina e Chirurgia, con 2860 domande per 393 posti e 58 aule nei plessi del Campus, Giurisprudenza, Scienze politiche, Lettere ed Economia (foto in basso). Sono stati impiegati 500 vigilanti.

“Il candidato segue un percorso Covid free – commenta Angela Pezzolla, presidente commissione test Medicina – è stata garantita la distanza di sicurezza, ogni ragazzo ha presentato l’autocerticazione sul limite della temperatura (massimo 37,5 gradi) e sul buono stato di salute”.

Per ogni aula è segnalato un ingresso e una uscita differenti, all’ingresso gli studenti hanno indossato una mascherina consegnata al varco da indossare durante la prova con l’obbligo di igienizzare le mani. Massima attenzione persino sulle penne personali, una per la prova l’altra solo per firmare la dichiarazione della scheda anagrafica.

“Gli accorgimenti sono tanti, siamo qui in allerta nei pressi di ogni plesso c’è un ambulanza di servizio, abbiamo anche allestito un’aula di contenimento, se ci accordiamo di sintomatologia lo faccia mo sostare in attesa dei controlli necessari”, conclude Pezzolla.

Ad affrontare le prove saranno in totale quasi 13mila candidati su 3728 posti. I corsi più gettonati restano Professioni sanitarie con 4068 domande su 991 posti e Medicina con 2860 domande per 393 posti. Bene anche i corsi dell’area scientifico – sanitaria (Chimica- Farmacia – Biologica) con 1835 domande su 846 posti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui