Cabtutela.it
acipocket.it

Energetici, ricchi di sali minerali e alleati della salute. Parliamo dei pistacchi, semi oleosi che, se consumati con moderazione, possono apportare preziosi nutrienti all’organismo. Ideali per chi pratica sport, in quanto fonte preziosa di energia, l’assunzione regolare dei pistacchi aiuta infatti a tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue prevenendo disturbi cardiovascolari. Ma non solo, i pistacchi sono anche antiossidanti naturali e contribuiscono  a mantenere in salute pelle e occhi. In passato erano inoltre utilizzati nella medicina popolare per curare il mal di denti e i disturbi al fegato.

Ma le proprietà di questo seme oleoso non finiscono qui. Essi sono infatti ottima fonte di vitamine, fibre e Omega 6, e 9. Abbondano, tra le altre cose, di vitamine idrosolubili come la tiamina, la niacina e la piridossina, ma anche vitamine liposolubili preziosissime per l’organismo, tra queste le vitamine E, A, ma anche la K, importante per le sue proprietà antiemorragiche. Preziosi per l’organismo sono anche fosforo, magnesio, ferro, potassio, manganese, rame, selenio e zinco, presenti in modalità massiccia all’interno del seme oleoso. I pistacchi, secondo gli esperti, consumati con moderazione, sono preziosi alleati anche di chi è impegnato con un piano alimentare altamente restrittivo. Questi ultimi hanno però un elevatissimo potere calorico, pertanto in molti consigliano di evitarli o di consumarli in maniera sporadica, lontano dai pasti principali. Tra le note positive del pistacchi vi è indubbiamente però quella che riguarda il senso di sazietà, essi infatti, anche in piccole dosi, riescono a riempire subito lo stomaco.

I pistacchi hanno inoltre la capacità di eliminare le tossine prevenendo o curando stipsi e stitichezza, diminuendo le possibilità di cancerogenesi all’intestino crasso, ma anche formazione di ragadi anali, infiammazione del plesso emorroidario e diverticolosi. Insomma, sono dei veri e propri alleati della salute, necessari per poter mantenere sano e giovane il proprio organismo, ovviamente senza cadere nella tentazione di eccedere con le dosi. Consumati spesso alla fine dei pasti, i pistacchi offrono invece diversi spunti culinari per poter essere utilizzati anche nei pasti principali. Ecco qui due ricette semplici e gustose.

SPAGHETTI RICOTTA E PISTACCHI

Versare in una ciotola 150 grammi di ricotta, basilico, 50 grammi di pistacchi, parmigiano, olio extra vergine di oliva, sale e pepe quanto basta. Frullare per bene il tutto. A parte, fate rosolare in padella, per circa 3 minuti, uno spicchio d’aglio appena bagnato d’olio e dei pomodorini tagliati a metà. Nel frattempo, in acqua bollente salata, fate cuocere gli spaghetti. Non appena pronti, rimuovete l’aglio, aggiungete gli spaghetti, la crema di ricotta e pistacchi e fate mantecare aggiungendo altre foglie di basilico, granella di pistacchi e acqua di cottura.

MINI ROLLON DI PANE CON CREMA DI PISTACCHIO

Mescolate in una ciotola del latte con un filo d’olio e un pizzico di sale. A parte, affettate il pane in fette molto sottili, bagnandole nel latte. Arrotolate le fette facendo prendere loro la forma di cannoli. Lasciate essiccare in forno a 150° circa per una decina di minuti. Lasciate raffreddare. Occupatevi ora del ripieno setacciando dello yogurt greco, aggiungendo ad esso del parmigiano reggiano e del sale. Unite, se di vostro gradimento, dei cubetti di mortadella o prosciutto cotto a dadini e amalgamate per bene. Lasciate raffreddare conservando in frigorifero per almeno un’oretta. Intanto, in un mixer, tritate i pistacchi, del parmigiano reggiano, un cucchiaino di olio. Non appena ottenuto una crema omogenea a mediamente densa la crema sarà pronta. Farcite i rotoli di pane con la crema di yogurt, che può essere sostituita anche con della ricotta, se di proprio gradimento. Infine, accompagnate con il pesto di pistacchi i rollon. Questa pietanza può essere servita come antipasto. Inoltre si può aggiungere della granella di pistacchi per insaporire ulteriormente la pietanza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui