Cabtutela.it
acipocket.it

“Mettersi la mascherina non è da sfigati”. Lo ha detto ieri sera il sindaco Antonio Decaro ai ragazzi che affollano il lungomare e l’esterno dei pub nelle zone della movida a Bari: “È da sfigati contagiarsi e mettere a rischio la propria vita e quella dei propri cari. Ho provato a parlarne con alcuni ragazzi della nostra città. Ne ho trovati molti responsabili e rispettosi delle regole. Ma a molti altri questo concetto proprio non entra nella testa.

“Le forze dell’Ordine – aggiunge Decaro – fanno quello che possono e in questi giorni sono costrette a multare i cittadini che dimostrano ancora di non aver capito la situazione, giovani e adulti. Purtroppo nessuna multa potrà mai sostituirsi alla presa di coscienza di una responsabilità, personale e collettiva. Non mi fate fare la parte del rompiscatole, diamoci una mano, ragazzi, facciamolo per noi e per le nostre famiglie”.

Nelle scorse ore Decaro aveva incontrato una rappresentanza dei commercianti e gestori di locali dell’intrattenimento serale per affrontare come un fronte unico la possibile seconda ondata da Covid al termine del periodo estivo. Sul tavolo c’è l’ipotesi – senza alcuna ordinanza – di una chiusura anticipata dei pub rispetto agli orari usali. Resta fino al 31 ottobre la possibilità di occupare con sedie e tavolini un’area maggiore di suolo pubblico.

Mettersi la mascherina non è da sfigati. È da sfigati contagiarsi e mettere a rischio la propria vita e quella dei propri cari. Ieri ho provato a parlarne con alcuni ragazzi della nostra città. Ne ho trovati molti responsabili e rispettosi delle regole. Ma a molti altri questo concetto proprio non entra nella testa. Le forze dell'Ordine fanno quello che possono e in questi giorni sono costrette a multare i cittadini che dimostrano ancora di non aver capito la situazione, giovani e adulti. Purtroppo nessuna multa potrà mai sostituirsi alla presa di coscienza di una responsabilità, personale e collettiva. Non mi fate fare la parte del rompiscatole, diamoci una mano, ragazzi, facciamolo per noi e per le nostre famiglie.

Publiée par Antonio Decaro sur Samedi 19 septembre 2020


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui