Cabtutela.it
acipocket.it

Il Comune di Bari aderisce all’iniziativa di Amnesty International volta a supportare, sostenere e difendere la liberazione in favore di Patrick Zaki. Nelle giornate del 7 e dell’8 febbraio, la Fontana di Piazza Aldo Moro, si illuminerà di giallo. A comunicarlo è il gruppo Amnesty di Bari.

Obiettivo, spiegano gli attivisti del gruppo, mantenere viva l’attenzione sulla situazione di Patrick Zaki, studente egiziano del Master in Studi di genere dell’Università Alma Mater di Bologna,fermato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio 2020. Da allora, precisamente dall’8 febbraio dell’anno scorso, Zaki è incarcerato ingiustamente con l’accusa di minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo. Sin da subito Amnesty International, sia a livello mondiale, sia a livello nazionale e locale, si è attivata per fare in moto che si potesse fare luce sul tema.

Nei prossimi giorni sarà passato esattamente un anno dalla carcerazione dello studente egiziano. Motivo per cui, il gruppo 070 di Amnesty International Bari, ha sentito la necessità di  prendere parte all’iniziativa nel tentativo di sensibilizzare al tema e ottenere, al più presto, risposte nei confronti di una situazione ormai ferma da troppo tempo. “Prezioso il supporto del Comune di Bari – sottolineano gli attivisti – che accogliendo sin da subito la richiesta renderà possibile la potenza espressiva dell’iniziativa che si terrà in diverse città italiane e non solo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui