Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado fino a sabato 27 febbraio. Una decisione che è stata presa dall’amministrazione in accordo con i dirigenti scolastici, che il sindaco stesso ha ringraziato per la collaborazione.  “Ritengo che la situazione dei contagi descritta nei giorni scorsi necessiti di provvedimenti che, in via precauzionale, possano contenere al massimo la diffusione del contagio”, ha dichiarato in tal proposito il primo cittadino, che ha ricordato come le scuole medie e superiori fossero già in regime di didattica a distanza e che si aggiungono, in tal senso, le scuole elementari e tutti i servizi educativi di gestione pubblica e privata, comprese le ludoteche.

“Capisco il disagio, sono vicino ai genitori insieme a tutta l’amministrazione, ma queste misure – ha aggiunto Zaccaria – al momento, sono necessarie e urgenti: dobbiamo fare tutto quello che possiamo per far abbassare la curva dei contagi in pochi giorni”. Per questo motivo è stata anche stabilito la chiusura al pubblico degli uffici comunali fino al 27 febbraio, seppur con la garanzia della continua erogazione dei servizi essenziali. Sul sito internet del comune saranno, infatti, indicati i recapiti telefonici e gli indirizzi email degli uffici che resteranno attivi per il pubblico.

“Non è facile prendere queste decisioni: sono scelte dolorose perché riguardano l’organizzazione familiare di tanti nostri concittadini, ma confido che queste misure possano mostrare effetti concreti già nella prossima settimana”, ha concluso il primo cittadino. Intanto, a Fasano, è in vigore da due giorni anche il divieto di stazionamento in 24 strade dalle 18 alle 5 e, nelle stesse ore, sono chiusi i distributori di cibo e bevande.

Nel paese, attualmente, sono 237 le persone positive al Coronavirus e, tra queste, 60 sembrano aver contratto il Covid19 nella sua variate inglese. Nell’ambito di questa casistica, 42 sono ospiti della Rssa Sancta Maria Regina Pacis. “Continuiamo a tenere alta l’attenzione senza perdere  la calma – commenta, sul punto, il primo cittadino –  sappiamo che la variante inglese è molto contagiosa, tuttavia la scienza ha spiegato più volte che le varianti emergono continuamente nei virus ma, al tempo stesso, ci dice che il vaccino copre dai rischio di tutte le varianti ad oggi conosciute. La campagna di vaccinazione per tutta la popolazione è iniziata – prosegue Francesco Zaccaria –  pertanto bisogna avere la massima fiducia nella scienza e vaccinarsi senza se e senza ma. Nel frattempo però il nostro impegno deve essere quello di lavorare tutti insieme per limitare al massimo i contagi”. 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui