Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

È stato arrestato per detenzione di una pistola e di sostanze stupefacenti. Protagonista della vicenda un minore di Altamura, che è stata raggiunto ieri nella sua abitazione dai carabinieri della locale stazione, che avevano svolto alcuni servizi di appostamento nella zona nei giorni precedenti. I militari hanno provveduto a perquisire l’appartamento in cui vive il giovane, incensurato e hanno rinvenuto nella sua camera da letto una pistola a salve, calibro 9 corto, modificata e perfettamente funzionante, che era stata avvolta nel cellophane. Oltre all’arma, i carabinieri hanno scoperto 51 dosi di eroina e altre 9 dosi di cocaina per un peso complessivo di 6 grammi. Il ragazzo, che era anche in possesso di un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento della droga, non ha giustificato la detenzione dell’arma e dello stupefacente, ed è stato associato all’istituto “Fornelli” di Bari in attesa di udienza di convalida.

Sempre ad Altamura, i carabinieri hanno condotto un’altra operazione nella notte, quando, a seguito di una segnalazione anonima, una pattuglia è intervenuta in via Manzoni per un furto in atto ad un distributore automatico di bevande. I militari, giunti sul posto, hanno immediatamente bloccato uno dei due autori del colpo i quali, poco prima, travisati, utilizzando un bastone in ferro e uno scalpello, avevano forzato le macchine erogatrici nel tentativo di impossessarsi dei prodotti e delle monete contenute nelle gettoniere. Le immagini di sorveglianza del locale in cui è collocato il distributore hanno contribuito a confermare la dinamica. L’autore del tentato furto, un 47enne del luogo, arrestato, è stato posto ai domiciliari con l’accusa di tentato furto in concorso mentre lo scalda collo utilizzato per il travisamento su cui erano stati praticati due fori per gli occhi e gli attrezzi da scasso utilizzati, rinvenuti sul posto, sono stati sequestrati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui