Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

A distanza di più di un mese dalle precedenti segnalazioni che avevano interessato soprattutto la provincia di Bari, i “portaportisti” sono tornati nel capoluogo regionale. In queste ore sono stati “avvistati” soprattutto in diversi quartieri della città. Si tratta di persone che, indossando finte casacche dell’Enel, bussano  alle porte dei cittadini chiedendo di poter procedere all’aggiornamento dei dati dei contratti relativi alla fornitura di energia elettrica, ottenendo  così la firma di falsi contratti.

Queste persone, chiamate “portaportisti” proprio perché “suonano” da una porta all’altra, mettono a segno truffe finalizzate al passaggio di documenti, firme e falsi contratti ad aziende che nulla hanno a che vedere con quella di distribuzione dell’energia elettrica di cui indossano le casacche in maniera illecita. Alcuni non solo si limitano a truffare i cittadini, in alcuni casi compiono furti all’interno delle abitazioni dei più anziani, distratti o condotti in stato di confusione dalla presenza di più persone in casa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui