Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Da una parte una discarica a cielo aperto, dall’altra mandorli e ulivi. Accade a S.Spirito, in via del Feudo, una strada completamente immersa nella natura. A segnalarlo sono gli stessi cittadini che nelle scorse ore hanno pubblicato una serie di foto che testimoniano lo “spettacolo disarmante” sul gruppo Facebook “Quelli che amano Santo Spirito”. Da frigoriferi a rifiuti indifferenziati fino ad arrivare a scarti probabilmente appartenuti a ditte edili e ancora elettrodomestici, mobili e molto altro. Le foto, in particolare, seguono un ordine cronologico.

Partendo dal 7 marzo 2021, fino ad arrivare ad oggi, la mole di rifiuti presente è nettamente aumentata. Alle foto dei rifiuti si alternano quelle degli alberi, tra cui come già detto mandorli e ulivi, tipici del territorio. “La prima foto è del 7 marzo 2021, tutte le altre sono di questa mattina – scrivono sul gruppo – ho segnalato questa ed altre discariche sin dal 7 marzo al “nostro” assessore all’ambiente ma evidentemente porta più consenso la ruota panoramica che risanare l’ambiente. Naturalmente non si pretende che l’assessore intervenga personalmente ma, a sua volta, una segnalazione ad organi competenti in materia forse poteva farla o, in subordine, darci comunicazione dell’esito” – ha concluso.

Immediata la risposta degli altri cittadini che non nascondono i loro toni di rabbia nei confronti di una problematica relativa al territorio che molte volte, sembra passare del tutto inosservata. Sono molte infatti le discariche abusive presenti nelle campagne del V Municipio. In merito sono anche intervenute spesso le autorità e le istituzioni nel tentativo di arginare un fenomeno che non sembra placarsi neanche in presenza di controlli più mirati.

Foto Facebook


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui