Cabtutela.it
acipocket.it

Nel pomeriggio di ieri, nell’ambito dei servizi di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti predisposti dal Questore di Bari, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due fratelli, rispettivamente di 49 e 53 anni, responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, entrambi con precedenti di polizia specifici in materia di droga, il più giovane sottoposto anche all’obbligo di firma per analogo reato commesso.

Gli investigatori, avuto contezza che i due fratelli gestivano una fiorente attività di spaccio, hanno proceduto alla perquisizione della loro abitazione di via Caldarola, nel quartiere Japigia. Alla vista degli agenti, uno dei due pregiudicati ha lanciato dal balcone un involucro, immediatamente recuperato dai colleghi appostati all’esterno dell’appartamento. L’involucro conteneva complessivamente 11 grammi di cocaina.

Nell’ambito della medesima attività, il nipote convivente dei due arrestati ha cercato di defilarsi, ma è stato bloccato e trovato in possesso di una dose di cocaina ed una somma di denaro ritenuta provento dell’attività di spaccio; anche il nipote è stato indagato in stato di libertà per il medesimo reato. Dopo le formalità di rito, i due fratelli sono stati associati presso il carcere di Bari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui