Cabtutela.it
acipocket.it

Il decreto green pass rende obbligatorio dal 6 agosto il documento di vaccinazione. Anche a Bari bisognerà portare con sé, e mostrare quando richiesto, la certificazione verde Covid 19 (anche in zona bianca).

La verifica del documento sarà effettuata dagli addetti al controllo degli esercizi in cui ci si reca. Basterà mostrare il documento che verrà scansito e successivamente confrontato con un documento d’identità.

L’obbligatorietà, anche in zona bianca, permetterà l’accesso: ai locali come bar e ristoranti per la consumazione al tavolo al chiuso. A cinema e musei, teatri, luoghi di cultura generici e concerti, con spettacoli anche all’aperto e pubblico distanziato di almeno un metro. Anche parchi tematici e di divertimento.

Inoltre riguarda concorsi pubblici, attività al chiuso quali palestre e piscine, centri benessere e termali, sport di squadra, competizioni anche in strutture ricettive. Eventi, sagre, fiere, convegni e congressi. Sale gioco, bingo e sale scommesse. Attività al chiuso in centri sociali, culturali e ricreativi. Mentre sono esclusi i centri educativi per l’infanzia e i centri estivi.

Sarà ovviamente obbligatorio per partecipare a feste, cerimonie civili e religiose, per accedere a strutture sanitarie e per spostarsi tra zone rosse e arancioni. Il green pass sarà obbligatorio dal 12 agosto anche per viaggiare in Europa e al di fuori di essa, con regolamenti consultabili sul sito dgc.gov.it e sul sito viaggiaresicuri.it.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui