Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

È stato esteso a 2.736 il numero complessivo delle posizioni aperte per il concorso Ripam2021 (Riqualificazione per le Pubblica Amministrazioni), i cui termini per la presentazione delle domande slittano a lunedì 30 agosto. A renderlo noto è l’agenzia per il lavoro Porta Futuro Bari che, tramite la sua pagina Facebook segnala che è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale l’avviso di modifica e riapertura dei termini del bando di concorso pubblico, che eleva il numero delle risorse ricercate da 2.133 a. 2.736.

Sono fatte salve le domande di partecipazione regolarmente presentate entro la prima data di scadenza dei, fermo restando che coloro che hanno già inviato la candidatura possono modificare, integrare o sostituire, entro il nuovo termine e nel rispetto delle modalità stabilite dal comma 2, le domande già presentate. l concorso RIPAM mira al reclutamento di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nell’Area funzionale III – F1 o categorie o livelli equiparati, con il profilo di funzionario amministrativo, nei ruoli di 18 amministrazioni centrali.

I posti di lavoro saranno così suddivisi:

  • 24 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli dell’Avvocatura Generale dello Stato;
  • 123 Specialisti Giuridici Legali Finanziari – Categoria A – F1 di cui 110 unità da inquadrare nel ruolo della Presidenza del Consiglio dei ministri e 13 unità da inquadrare nel ruolo speciale della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri;
  • 550 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’interno;
  • 48 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero della difesa;
  • 410 Collaboratori Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’economia e delle finanze – MEF;
  • 290 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dello sviluppo economico – MISE;
  • 70 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali – MIPAAF;
  • 67 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero della transizione ecologica;
  • 210 Funzionari Amministrativi Contabili – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero delle infrastrutture e mobilità sostenibili – MIT;
  • 92 Funzionari area amministrativa giuridico contenzioso – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
  • 159 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’istruzione;
  • 22 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’università e della ricerca – MIUR;
  • 300 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero della cultura;
  • 19 Funzionari Giuridici di Amministrazione – Area funzionale III – F1 dei ruoli del Ministero della salute;
  • 300 Funzionari area amministrativa giuridico contenzioso – Area funzionale III – F1 dei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro – INL;
  • 45 Funzionari Amministrativi – Area funzionale III – F1 dei ruoli dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;
  • 5 Funzionari Amministrativi – V livello nei ruoli dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale;
  • 2 Funzionari Amministrativi – F1, nei ruoli dell’Agenzia per l’Italia digitale – AGID.

Requisiti generici di accesso:

– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie ammesse dal bando;

– età non inferiore ai diciotto anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo (pensione);

– possesso di uno de seguenti titoli di studio: laurea triennale, diploma di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale;

– idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni;

– non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;

– godimento dei diritti civili e politici;

– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

– assenza destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;

– non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;

– per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;

– condotta incensurabile (maggiori informazioni nel bando).

I requisiti per partecipare al concorso devono essere posseduti alla data del e i titoli di cui i candidati richiedono la valutazione devono essere posseduti alla data del 25 luglio 2020, vecchia scadenza del bando.

Modalità di partecipazione:

Per partecipare al concorso RIPAM Funzionari Amministrativi riaperto è necessario presentare le domande di ammissione mediante l’apposita procedura telematica attraverso SPID, sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile https://www.ripam.cloud/, entro le ore 23:59 del giorno 30 agosto 2021, nuova scadenza del bando. Il candidato si deve prima registrare sulla piattaforma e deve disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale.

Per partecipare al concorso è richiesto il versamento della quota di partecipazione di 10,00 Euro.

Scadenza: lunedì 30 agosto 2021.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui