lapugliativaccina.regione.puglia.it

La Waterpolo Bari torna in acqua per il debutto stagionale nella serie B nazionale (girone 3) di pallanuoto maschile. La squadra allenata dal confermato Paolo Baiardini affronterà domani sabato 3 dicembre (ore 16.30) il temibile Club Acquatico Pescara. Lo farà nella piscina comunale di Santa Maria Capua vetere, in provincia di Caserta, dove la squadra biancorosso a disputerà le sue partite casalinghe per l’indisponibilità della vasca dello Stadio del Nuoto. Baiardini non dà ancora conferme sul 13 che vedrà sicuramente l’inserimento nel blocco che in estate ha vinto lo scudetto Under 18 di Gianluigi Foglio. L’ambizione è quella di migliorare il risultato dello scorso anno al cospetto di 12 mesi in più di esperienza e consapevolezza acquisiti dai ragazzi della società presieduta da Emanuele Merlini.

“È un campionato difficile – avverte Baiardini – nel quale proveremo di fatto a conoscere il potenziale dei nostri avversari sul campo. Lo stesso Pescara è squadra da scoprire, con tre veterani dai trascorsi in A2, come Difonzo, De Ioris e Delle Monache, e giovani che hanno rinnovato la rosa. Il girone in sé sarà complicato se consideriamo la presenza di diverse squadre laziali e romane, tra le tante la Canottieri Lazio, Libertas Eur e Fiorillo Academy”.
Sulle caratteristiche del proprio tredici l’allenatore biancorosso ricorda l’importante presenza non solo di Foglio, ma anche di Antonello Padolecchia, uno dei punti di forza della squadra che conquistò l’A2, che continua ad allenarsi e a mettersi a disposizione dei compagni, pur non potendo sempre essere presente in partita.

“In questo momento di costruzione – spiega ancora l’allenatore -, il loro apporto per noi diventa prezioso. Il nostro intento è sì nuotare, ma soprattutto giocare, fare pallanuoto, pallanuoto moderna. Quindi anche palla veloce e gestione, cosa che lo scorso anno è riuscita in parte. Sappiamo che dobbiamo migliorare proprio in questo, nella freddezza sotto porta, nell’essere più cinici e nel controllo del risultato. E in questo che l’esperienza potrà fare la differenza”. Come detto sulla formazione Baiardini non si sbilancia, attendendo per la consegna delle calottine ai suoi ragazzi il pre partita.
Appuntamento, qundi, domani sabato 3 dicembre ore 16,30.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui