light
dark
GIOVEDì, 30 NOVEMBRE 2023
69,184 ARTICOLI
day
night
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
69,184 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Traffico illecito di cuccioli anche a Bari. Il veterinario: “Se acquistate, fatelo da professionisti”

Pubblicato da: Rosanna Volpe | Lun, 16 Gennaio 2023 - 07:30

Acquistare o adottare un cane in modo consapevole. È il chiaro messaggio della Campagna di sensibilizzazione lanciata dal Ministero della Salute in collaborazione con la Federazione nazionale ordine veterinari italiani (Fnovi).

Spesso chi desidera acquistare un cane cerca su Internet. Ma in rete, oltre ad annunci di persone serie, si possono trovare anche offerte di cani di dubbia provenienza. Non di rado, può accadere che il compratore si trovi di fronte a una brutta sorpresa, ad esempio un cane con qualche malattia, poco socievole o esageratamente pauroso. Sono problemi in cui è possibile incorrere quando si acquista un animale di cui non si conosce esattamente la provenienza. Nel nostro Paese l’allevamento di cani è disciplinato dalla legge federale sulla protezione degli animali in modo tale che i singoli esemplari crescano sani e sviluppino un carattere equilibrato.

Chi offre pubblicamente animali, per esempio su piattaforme Internet, siti Internet di allevatori o tramite inserzioni, deve indicare il suo nome completo e l’indirizzo, nonché il Paese di origine e di allevamento del cane. L’acquisto di un cucciolo deve essere una scelta ben ponderata, anche perché quell’animale terrà compagnia al suo proprietario per circa 15 anni. Prima dell’acquisto si deve avere la possibilità, quindi, di andare a trovare il cane più volte.

“Ci troviamo di fronte – spiega Vincenzo Buono, veterinario e vice presidente dell’ordine dei veterinari di Bari (e membro della commissione della Fnovi) – a cuccioli malati. Per esempio con il cimurro o con forme di gastroenteriti che in Italia non si vedono da parecchio tempo. Questo dipende dal fatto che questi cuccioli provengono da paesi dell’est e vengono spesso trasportati nel nostro paese illegalmente. Ora per esempio – prosegue – la richiesta di toy o minitoy è cresciuta in modo esponenziale: la conseguenza è che si acquistano cuccioli, a volte senza pedigree, a prezzi altissimi e non sempre in buona salute.

E non c’è solo questo a preoccupare i veterinari: “Spesso – prosegue Buono – si fanno acquisti poco consapevoli. Un cane è un impegno che ci accompagnerà a lungo e allora bisogna tener conto del tipo di vita che si svolge o della presenza o meno di bambini in casa. Ci sono razze più predisposte ad avere un rapporto sereno con i piccoli. Durante l’emergenza Covid moltissime persone hanno deciso di adottare un cane. La vita di molti di noi era cambiata, si trascorreva molto tempo in casa. Quando tutto è tornato, però, alla normalità, molti si sono resi conto che il proprio stile di vita era incompatibile con la convivenza con un cane. Ecco spiegato perché molti cani adottati o acquistati sono finiti in canile”.

Ecco perché diventa importante continuare a lavorare sulla sensibilizzazione. In questo senso la Federazione nazionale ordine veterinari italiani, oltre a tantissime iniziative messe in campo, ha istituito percorsi formativi e patentino per proprietari e detentori, di cani. Non solo per gli adulti: esiste anche il patentino junior creato per i bambini che, accompagnati da un genitore o da un insegnante, potranno scaricare e utilizzare il materiale didattico multimediale, composto da video, libretti e giochi, tutti focalizzati sul cane e sulle sue abitudini, dal suo arrivo in casa alla sua vita di ogni giorno, da quando è cucciolo a quando diventa adulto. Questo corso aiuterà i bambini a capire e rispettare il cane in ogni momento della sua vita. Il patentino è una iniziativa che riguarda anche gli adulti.

Piccoli passi che hanno appunto lo scopo di creare un approccio più sano con il mondo animale. “Noi consigliamo di fare un consulto con un veterinario prima di acquistare un cucciolo. È un passaggio importante – conclude Buono – per fare la scelta gusta”.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Litigano su Tik Tok e poi...

I Carabinieri della Stazione di Casamassima, con il supporto di quelli...
- 30 Novembre 2023

Mensa a Bari, la protesta: “Menù...

Le mense scolastiche a Bari non sono gradite. Né dai bambini...
- 30 Novembre 2023

Bari, inciampa su strada sconnessa e...

Inciampa su manto stradale dissestato e si ferisce. È accaduto ieri...
- 29 Novembre 2023

Puglia, la regione premiata con lo...

La Regione Puglia conquista lo "Smartphone d'Oro" per la piattaforma Sm@rtScreening,...
- 29 Novembre 2023