BARI – La Puglia può esultare, Emiliano e Gorgoni sono riusciti a spuntare 89 milioni di euro in più rispetto al 2015 da destinare al comparto sanità. “Abbiamo raggiunto un buon risultato”, ha commentato il governatore Michele Emiliano dopo il via libera definitivo arrivato ieri sera (11 febbraio) dalla Conferenza delle Regioni al riparto delle risorse per la sanità relativo al 2016. Alla Puglia dei 111 miliardi complessivi sono andati poco più di 7 miliardi e 200 milioni. Dopo la Campania, è la regione che ha ricevuto più fondi nel Mezzogiorno. In percentuale, la Puglia rispetto al resto d’Italia ha ottenuto un aumento dei fondi superiore a quello del 2015: l’incremento è di circa l’1,24 per cento, contro l’1,10 delle altre regioni. Adesso, il governo Emiliano si prepara ad autorizzare le sei Asl, compresa Bari, a spendere per assumere nuovo personale: la settimana prossima, infatti, il capo del dipartimento Salute, Giovanni Gorgoni, firmerà le deroghe. A disposizione delle aziende sanitarie locali ci saranno 54 milioni di euro, ogni direttore generale avrà la possibilità di impiegare questi soldi per andare a risolvere le emergenze in pianta organica.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here