BARI – Adesso Camplone deve avere il coraggio di non cambiare. Al di là del rigore parato, il giovane portiere Micai ha dimostrato ad Avellino di valere la maglia da titolare: buona sicurezza tra i pali, discreto tempismo nelle uscite, grande istinto (dote non trascurabile per uno che “vive” tra i pali). Insomma, sembra possedere il giusto mix per emergere. Certo, tenere in panchina un veterano come Guarna, uno dei pochi reduci della stagione della remuntada, non è facile. E’ più semplice chiedere di accomodarsi a bordo campo ad un giovane con nessuna esperienza in serie B, avrà la pazienza di aspettare il suo turno. E’ bene, Micai quella pazienza l’ha avuta: non ha mai fatto alcuna polemica, mai un’uscita fuori posto (sia fuori dal campo che dentro, verrebbe da dire) e ora va incoraggiato. Soprattutto va premiato, perché ha dimostrato di essere all’altezza del ruolo. Certo, l’inesperienza potrebbe tirargli brutti scherzi, bisogna metterlo nel conto e non augurarselo, però qualità fisiche e tecniche ci sono. Per questo sosteniamo che Camplone debba avere il coraggio di non chiedergli di tornare ad indossare la tuta e sedersi accanto a lui. Poi, il tempo dirà se la scelta è stata azzeccata o azzardata. Stesso discorso potrebbe valere per il difensore centrale Tonucci: nella difficile trasferta campana ha sfoderato una prestazione tenace e attenta, al contrario di un Rada apparso molto spaesato nelle ultime apparizioni (il gol del decisivo 2 a 1 a Pescara ce l’ha sulla coscienza e anche contro il Crotone non è apparso in grande spolvero). Capitolo a parte per quanto riguarda Dezi: la giovane mezz’ala è un talento puro, ma non lo si scopre oggi. Con la maglia del Crotone, un anno fa, ha fatto faville e non è un caso che il Napoli abbia scommesso su di lui, tesserandolo. Dezi è stato voluto proprio da Camplone e non facciamo fatica ad immaginare che nel centrocampo a tre sarà una pedina pressoché inamovibile. A patto che continui ad esprimere la qualità e quantità mostrata ad Avellino.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here