Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it
\r\n

\r\n

\r\n

 

\r\n

BARI – Sono stati piantati nella pineta San Francesco (lato nord, nei pressi dell’ex ristorante) 12 tra giovani alberi e arbusti che andranno a compensare l’anidride carbonica prodotta nel corso del grande concerto di Capodanno. La Music life srl ha dato così seguito agli accordi intercorsi con l’amministrazione comunali, in base ai quali si impegnava a procedere, a propria cura e spese, a piantumare un numero di alberi della macchia mediterranea sufficiente a compensare l’anidride carbonica immessa nell’atmosfera in occasione degli eventi di fine anno.

\r\n

Ad assistere alle operazioni di messa a dimora dei giovani alberi l’assessore alle Culture Silvio Maselli, che così commenta: “Cresce e prende forma quello che abbiamo voluto battezzare parchetto delle culture all’interno della pineta San Francesco, che oggi ospita decine di arbusti e giovani esemplari di alberi della nostra macchia mediterranea”. “Un luogo simbolo – continua – della nostra idea che attività di spettacolo e tutela dell’ambiente possano andare a braccetto. Ringrazio i tecnici del settore comunale Giardini che ci stanno affiancando in questo progetto che intende lasciare un segno verde della nostra città di cui nei prossimi anni potranno godere tutti i cittadini”.

\r\n

Da ieri mattina due tamerici, due lecci, due pini d’aleppo, tre melograni e tre arbusti di mirto arricchiscono così il patrimonio della pineta San Francesco.

\r\n\r\n

\r\n

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui