BARI – “L’Adisu è ferma da quattro mesi”. La denuncia è di Studenti Indipendenti che hanno chiesto, in una nota, l’intervento del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per sbloccare la situazione. A spiegare quanto sta accadendo è Antonio Montenegro, rappresentante di Studenti Indipendenti e che si occupa proprio dei rapporti con l’Agenzia per il diritto allo studio. “Sono passati due mesi dalla nomina del nuovo presidente Alessandro Castaldo e quattro mesi dall’ultima convocazione del cda. L’ente è ormai fermo”. Per questo\r\ni rappresentanti degli studenti eletti nel consiglio di amministrazione hanno espressamente richiesto un incontro formale con Castaldo, per sbloccare la situazione di stallo. “Abbiamo chiesto chiarimenti che tuttavia stentano a concretizzarsi, considerato che l’incontro è terminato con un nulla di fatto – prosegue Montenegro – lo status amministrativo attuale dell’Agenzia versa in condizioni momentaneamente passive e inconcludenti, che minano la trasparenza di cui l’Agenzia stessa si è fatta portavoce nei suoi precedenti anni di gestione. Chi di dovere si assuma le proprie responsabilità in merito a questa becera situazione di passività amministrativa”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here