Cabtutela.it
acipocket.it

Antonio Saracino è il cantante di “Mondo di ladri”, con lui sul palco Daniele Stramaglia ( pianoforte/ tastiere) ; Gianni Tamborra ( chitarre); Vincenzo Capriati ( batteria) ; Giorgio D’elia ( sax ); Luca Macina Leone ( basso) ; Onofrio Lovino ( fonico di sala) per interpretare la musica e la voce del cantante romano Antonello Venditti. \r\n\r\n– Come e quando è nata l’idea di far nascere la tribute band “Mondo di ladri”?\r\n\r\nL’idea è nata alla fine dell’estate scorsa dopo che ho partecipato a un talent show a Monopoli dove ho interpretato proprio Antonello Venditti. La mia insegnante di canto mi ha consigliato di seguire questa strada e per questo ho deciso di fondare una mia band che suonasse solo le canzone del mio cantante preferito, quello in cui mi ritrovo maggiormente. Il nome “Mondo di ladri”, è stato abbreviato ma si riferisce a “In questo mondo di ladri”, canzone quanto mai attuale.\r\n\r\n– Quando è nata la tua passione per Antonello Venditti?\r\n\r\nNell’estate del 1998 quando un mio amico romano trascorse con me le sue vacanze estive. Lo portai sul Gargano e per tutto il tragitto in auto mi fece ascoltare e riascoltare le canzoni di Antonello. Diventarono un tormentone per tutto il corso della vacanza. In particolare “Bomba o non bomba”. Da allora non ho mai smesso di ascoltarlo.\r\n\r\n– Qual è la canzone che più ti rappresenta?\r\n\r\n”Che fantastica storia è la vita” è certamente una canzone che celebra l’esistenza che ti racconta come – ogni volta che cadi – hai la possibilità di rialzarti e di fare in modo che le cose vadano meglio. E’ quanto è accaduto a me. E’ quanto accade a molti di noi.\r\n\r\n– Hai mai incontrato personalmente il cantante romano? \r\n\r\nL’ho incontrato l’anno scorso prima di decidere di fondare il mio gruppo, in occasione della presentazione del suo ultimo album “Tortuga”. Ho intenzione di ufficializzare il nostro lavoro e di fargli sapere che siamo l’unico gruppo nel sud Italia a interpretare Venditti.\r\n\r\n– Da un passato più politico a un presente più commerciale, qual è il Venditti che preferisci?\r\n\r\nA me – come al mio pubblico – piace il Venditti cantautore impegnato. Anche perché i suoi testi politici sono sempre attuali. Molte persone – durante i nostril concerti – ci hanno ringraziato per avergli fatto rivivere la loro adolescenza. “Tortuga” è effettivamente un album molto commerciale nel quale mi ritrovo poco.\r\n\r\n– Quali sono i progetti del future?\r\n\r\nInnanzitutto punto a ottenere l’ufficialità da Antonello Venditti. Poi certamente vogliamo cominciare a organizzare concerti anche fuori da Bari. Ho conosciuto Antonello Cuomo che interpreta il cantante romano da anni, aiutato da una grande somiglianza con Venditti. Mi ha invitato a un suo concerto, canterò con lui sul palco. Questo potrebbe essere un buon inizio”.\r\n\r\n– Quanto c’è di te quando canti e quanto di Venditti?Direi 50 e 50. Dipende dalle canzoni. Il mio obiettivo è quello di riuscire a immedesimarmi completamente in lui.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui